03.jpg

Carate Urio

Piccolo paese situato sulle rive del Lago di Como, deriva il proprio nome dalla voce celtica "Car-Ate" che significa "luogo della pietra".
Altre fonti fanno derivare il nome dal termine latino QUADRATA, usato dagli agrimensori romani e avente il significato di 'spazio quadrato' e da ORIUM ossia 'margine'; oppure dall'antica popolazione degli orobi, che per primi si stanziarono lungo questo tratto della sponda del lago di Como.
Il paese seguì le vicende storiche del capoluogo provinciale, venendo coinvolta nella decennale guerra con Milano: il lago fu più volte teatro di scontri e battaglie, con l'impiego di grandi barche a remi.
L'attuale entità amministrativa risale al 1927 con l'unione dei due nuclei "Carate" e "Urio".
  • Superficie: 6,89 Kmq
  • Altitudine:  204mt
  • Abitanti: 1.200 c.a.
  • Chiese presenti: Chiesa parrocchiale di Carate, Chiesa parrocchiale di Urio, San Rocco, San Giuseppe a ponte, Santa Marta, Cavadino, l'Eremo della Trinità a Pobiano e le tre chiesette a Monte di Urio, Monte di Carate e all'Alpe San Bernardo.
Curiosità:
Gli abitanti di Carate (Caraa) hanno l'appellativo di "sfundraa" mentre quelli di Urio "Asan".
Fatevi raccontare il perché! Lasciatevi incantare da queste vecchie storie di paese! 

Il paese di Carate Urio visto dal B&B A casa di Camilla
Il paese di Carate Urio visto dal B&B "A casa di Camilla"